Le origini di Nuoro

ad oggi, sono in buona parte incerte. Certo è che, in virtù della sua particolare collocazione geografica, era già abitata durante il neolitico e l’ eneolitico (come dimostrano le numerose Domus de janas e le necropoli ipogeiche giunte fino ai giorni nostri) come dimostrano le numerose Domus de janas.
Nuoro, tra le città della Sardegna, è forse la più “sarda” di tutte.
Quella che ha mantenuto le tradizioni più antiche e quella che ha conservato più di tutte il carattere del popolo sardo.
In particolare in provincia, tra i paesi e le frazioni dell’ interno, si può scoprire la Sardegna più vera e non la Sardegna conosciuta esclusivamente per le vacanze.
Ne parleremo in maniera più approfondita nelle pagine dedicate a Nuoro e alle sue bellezze.

LE SPIAGGE DI NUORO

Il tratto costiero della provincia di Nuoro è uno dei più suggestivi della Sardegna: qui, infatti l’aspra montagna incontra un mare limpido, dalle mille sfumature di azzurro, ed ampie spiagge dorate si alternano a scenografiche falesie, spesso inaccessibili via terra.

Scopriamo, insieme, alcune delle spiagge più belle di Nuoro

CALA CARTOE E DORGALI

questa deliziosa cala si apre qualche centinaio di metri dopo l’ampio golfo di Orosei.
La spiaggia sabbiosa, delimitata da scogliere e da una verdissima vegetazione, è pulita, ben organizzata e bagnata da un mare limpido. Facilmente raggiungibile, è adatta anche a chi ama fare surf e snorkeling.

 

CALA FUILI DI DORGALI

piccola, ma pittoresca spiaggetta di ciottoli, poco distante dalle Grotte del Bue Marino; è raggiungibile percorrendo una suggestiva scalinata scavata nella parete di roccia.
Circondata da una natura selvaggia ed incontaminata può contare su fondali bassi e trasparenti: è la spiaggia perfetta per chi è alla ricerca di pace e tranquillità.

 

SPIAGGIA OSALLA DI DORGALI

lungo litorale di natura alluvionale, caratterizzato da sabbia d’oro.
Delimitata da alte scogliere scure e da una fitta vegetazione, ha un aspetto selvaggio ed è poco frequentata. Il mare, di un azzurro cangiante, è perfetto per gli amanti delle immersioni.

 

SPIAGGIA PALMASERA DI DORGALI

di medie dimensioni, questa lingua di sabbia rosata a grani grossi (mista a piccoli sassolini), è punteggiata da qualche masso scuro. I fondali, bassi e sabbiosi, rendono questa spiaggia, ben organizzata, adatta per le famiglie con bambini.

 

SPIAGGIA SOS DORROLES DI DORGALI

facilmente raggiungibile dal litorale di Palmasera; è una bella e ampia spiaggia con sabbia a grani grossi mista a ghiaino.
Poco organizzata è decisamente scenografica: l’atmosfera è decisamente particolare non solo per il mare azzurrissimo, ma anche per il verde accecante della vegetazione che la circonda e per l’arancione della parete rocciosa che la delimita.

COSA FARE E COSA VEDERE A NUORO

Queste viste sopra sono solo alcune delle bellezze che potrete scoprire visitando Nuoro e il suo territorio.
Ma Nuoro non è solo il suo territorio.
Nuoro si identifica con il suo popolo, le sue tradizioni, la sua storia.
Vi parleremo di personaggi del calibro di Grazia Deledda, Nobel per la Letteratura; affronteremo tematiche scottanti come il fenomeno del banditismo che nel territorio di Nuoro e della Barbagia si sviluppò in tutta la sua tragica complessità. Vi racconteremo le legende e le tradizioni popolari che numerose sono fiorite nella zona.
Vi faremo assaporare la cucina tipica del posto, quella vera e ormai apprezzata in tutto il Mondo.
Vivrai insieme a noi gli eventi, le feste e le sagre che Nuoro e i suoi paesi propongono durante tutto l’ arco dell’ anno per conservare tradizioni millenarie che hanno dato forte identità a questa parte di Sardegna.
Se vorrai seguirci ci porteremo nel cuore del nuorese e vivrai insieme a noi come un vero barbaricino!