Cagliari

territorio cagliari  storia cagliari1 

Secondo quanto narrato dallo scrittore latino Gaio Giulio Solino nel suo De Mirabilus Mundi, Caralis (l’odierna Cagliari) venne fondata da Aristeo (figlio del dio Apollo e della ninfa Cirene), nel XV secolo a.C.
Aristeo, giunto dalla Beozia (regione dell’Antica Greca) non si limitò a riportare la pace tra le diverse popolazioni indigene, ma introdusse la pratica della caccia e dell'agricoltura. Sempre secondo alcune fonti leggendarie, Aristeo arrivò sull’isola con Dedalo, l'artefice dei misteriosi, ed affascinanti Nuraghi.

LE SPIAGGE DI CAGLIARI

Cagliari, oltre ad essere una città notevole dal punto di vista artistico e culturale, può vantare anche spiagge incantevoli. Tra le più belle spiagge di Cagliari e dintorni, ricordiamo la spiaggia del Poetto è, per antonomasia la spiaggia di Cagliari.

Si estende per quasi 8 km dal promontorio della Sella del Diavolo (leggenda narra che Lucifero precipitò in mare, con la sua sella, proprio qui, e cadendo, abbia lasciato la sua inquietante impronta sulla pietra) fino al litorale di Quartu Sant' Elena Il litorale, di sabbia bianca, è ben curato ed organizzato ed è affiancato da una ciclopedonale.

La SPIAGGIA DEL POETTO di Quartu Sant' Elena è insignita della prestigiosa Bandiera Blu,caratterizzata da morbida sabbia bianca alternata a qualche ciottolo, questa spiaggetta tranquilla, riparata e poco mondana si trova all’opposto della Sella del Diavolo ed è un’ottima alternativa alla spiaggia del Poetto. Perfetta per prendere il sole, fare lunghe nuotate e praticare snorkeling.

poetto cagliari

CALA FIGHERA
anche questo tratto di litorale si sviluppa sul lato opposto della Sella del Diavolo, a pochi km dal centro di Cagliari.
Tranquilla e poco attrezzata, è una piccola baia protetta dal vento con ciottoli e una suggestiva scogliera; è molto apprezzata anche dagli amanti del naturismo.

cala fighera

SPIAGGIA DI MARI PINTAU
splendida spiaggia di Quartu Sant' Elena, insignita della Bandiera Blu. Il particolare nome (traducibile con "mare dipinto") è un omaggio alla straordinaria bellezza di questo litorale di ciottoli sempre affollato, ma pulito e ben organizzato, i fondali sono bassi e sabbiosi.

mari pintau

 

Altro in questa categoria: Oristano »